C’E’ UN MURO

C’E’ UN MURO DI SILENZIO INTORNO A PAOLO BERDINI: MA PERCHE’ ?

di Alberto Benzoni – Perché è uno di fuori e non sa niente di Roma ? In realtà è un romano de Roma che segue le sue vicende da cinquant’anni a questa parte. 

Perché non  è a conoscenza dei fatti più recenti ? In realtà li ha seguiti , uno a uno; e di persona.

Perché quello che dice è irrilevante ? In realtà è rilevantissimo; non foss’altro perché diverso, se non opposto, rispetto a quello che dicono  tutti gli altri,

Perché quello che dice dà fastidio a tutti ? In mancanza di altre spiegazioni questa è l’unica plausibile.

CHE COS’E’ UN PROGRAMMA E COSA DOVREBBE ESSERE

Per i partiti di governo, così come per i loro candidati, il programma è un atto dovuto. Anche per continuare ad occupare un determinato spazio di mercato, in un contesto concorrenziale sempre più affollato e senza regole. Ma tutto sommato, inutile. Perché mette insieme una serie di rimedi- dalla cura contro la caduta dei capelli a quella contro le flatulenze intestinali- senza curarsi minimamente della loro possibilità di fruizione o della loro reciproca  compatibilità. E si rivolge ad una platea in buona parte acquisita; ma, per altro verso, sempre meno disponibile all’acquisto.

Per i partiti della sinistra pura e dura, il programma fa parte della loro carta d’identità. “Nato a, residente a, coniugato, comunista”; quanto basta per ricordare ai fedelissimi la  propria esistenza in vita e la saldezza dei propri principi.

Per una sinistra larga, e con ambizioni alternative, il programma è, invece, un  essenziale momento creativo. Di informazione e di ascolto; prima ma anche dopo l’appuntamento elettorale.  Finalizzato a restituire alle persone il diritto di capire le cose che accadono e il loro perché; e anche l’esistenza di percorsi alternativi. Un programma di cui l’appuntamento elettorale sarà solo la prima tappa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu